E' stato approvato per il 2018 il BONUS STRADIVARI, Sergio Tomassone Bologna, Roma e All For Music aderiscono con piacere a questa importante iniziativa per promuovere e supportare la cultura musicale in Italia. Di seguito riportiamo le prime informazioni ufficiali.

Non cambiano le modalità del bonus rispetto al 2017, ma è stato ridotto il plafond a €10milioni. In sintesi, come lo scorso anno potranno beneficiare del bonus, nei termini che seguono:

1) gli studenti di TUTTI i corsi (compresi direzione, canto, composizione, didattica, ecc.) dei conservatori, pareggiati e enti abilitati a rilasciare titoli riconosciuti Afam (Civica di Milano, Fiesole, Siena Jazz è St. Louis di Roma, CPM, ...): precedente ordinamento, triennio, biennio, propedeutici. 
2) gli studenti dei licei musicali;
3) il Bonus è un contributo del 65% sul prezzo finale dello strumento fino a un contributo massimo di €2.500 (es: se lo strumento costa €3.000, il bonus sarà di €1.950);
4) quando uscirà il decreto dell’Agenzia delle Entrate, gli studenti dovranno farsi rilasciare un certificato dal Conservatorio/Liceo, portarlo dal liutaio/produttore/rivenditore che applicherà il bonus come sconto sul prezzo di vendita. 
5) gli studenti che hanno già beneficiato del bonus negli altri anni, potranno utilizzarlo solo parzialmente (per la parte residua: es: se uno studente ha utilizzato il bonus 2016 che era di €1000, può utilizzarlo fino a un massimo di €1500).

Vista la cifra stanziata, inferiore all'anno precedente, consigliamo di chiedere al più presto informazioni in negozio per avviare le pratiche di acquisto. Tutte le pratiche verranno inserite in ordine cronologico.

Le pratiche sono subordinate ad accettazione e alla congruità dello strumento scelto in base al corso frequentato.

Leggi il vademecum per il Bonus Stradivari